www.comitatoprocanne.com

Meteo Puglia










CANNE DELLA BATTAGLIA:
RIPULIAMO DALLO SCEMPIO LA FONTANA DI SAN RUGGIERO
Vai al sito


Mensile telematico di archeologia, turismo, ambiente, spettacolo, beni e attività culturali, costume, attualità e storia del territorio in provincia di Barletta–Andria-Trani e Valle d’Ofanto

Iscritto in data 25/1/2007 al n. 3/07 del Registro dei giornali e periodici presso il Tribunale di Trani. Proprietario ed editore: Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia - Barletta (BT)

 

14/03/2007.  Internet nelle scuole italiane - Il Ministro Fioroni sbaglia.

Uno dei punti pi¨ qualificanti del programma attuato da Tony Blair, appena eletto primo ministro della Gran Bretagna, fu un accordo-quadro con British Telecom, con il quale il governo concedeva permessi e agevolazioni al gestore britannico per realizzare la sua rete a banda larga, e BT si impegnava a collegare tutte le scuole inglesi all'Internet veloce.


Fu un provvedimento "centralizzatore" in un Paese come il Regno Unito, dove da sempre le scuole godono di un ampissima autonomia dal governo, sono in gran parte private, religiose o laiche, oppure espressione delle comunitÓ locali come contee e comuni? Crediamo di no; ma certo la circolare del ministro Fioroni che impone alle scuole italiane di risparmiare su Internet, gli assegna un budget intorno ai 40 euro mensili e costringe le scuole a contrattare con i singoli gestori le condizioni migliori entro questi limiti, appare velleitaria e frutto pi¨ di un'ottica irrealistica e ignara delle condizioni del mercato.

Ogni preside sarÓ "vittima" dei vari gestori, dei loro tempi di attivazione e di riparazione in caso di guasto dell'Adsl, e sarÓ costretto ad arrabbattarsi per trovare le condizioni migliori, perdendo tempo; inoltre la situazione Ŕ ben diversa come possibilitÓ di scelta tra una scuola nel centro di Milano e una in un paesino della Basilicata.

La scelta dell'Internet per le scuole, sempre pi¨ strumento ordinario della burocrazia scolastica ma anche mezzo di aggiornamento professionale per gli insegnanti e canale educativo per milioni di studenti, avrebbe dovuto essere materia per la Consip, la commissionaria per gli acquisti della pubblica amministrazione, e di accordi-quadro con i maggiori Internet provider italiani, anche attraverso le loro associazioni, con condizioni di favore all'interno delle quali avrebbe potuto esercitarsi la scelta di dirigenti e amministratori scolastici. Ci spiace il ministro Fioroni non lo abbia colto.

Pier Luigi Tolardo


Fonte: ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-03-2007






 

Stampa l'articolo

 
© Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia. Sede e Presidenza: Via Rizzitelli 62 - 70051 Barletta BT ITALY
Tel: (+39) 0883 532180 - Email: comitatoprocanne@oggiweb.com. Credits: OggiWeb www.oggiweb.com