www.comitatoprocanne.com

Meteo Puglia










CANNE DELLA BATTAGLIA:
RIPULIAMO DALLO SCEMPIO LA FONTANA DI SAN RUGGIERO
Vai al sito


Mensile telematico di archeologia, turismo, ambiente, spettacolo, beni e attività culturali, costume, attualità e storia del territorio in provincia di Barletta–Andria-Trani e Valle d’Ofanto

Iscritto in data 25/1/2007 al n. 3/07 del Registro dei giornali e periodici presso il Tribunale di Trani. Proprietario ed editore: Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia - Barletta (BT)

 

23/09/2010.  BARLETTA - VENERDI' 24 SETTEMBRE "CASTELLI MEDIEVALI" DI RAFFAELE LICINIO AL PUNTO EINAUDI (ORE 19).

Sarà presentato venerdì, 24 settembre, alle 19, a Barletta, nel Punto Einaudi, in corso Garibaldi 129, «Castelli medievali. Puglia e Basilicata: dai Normanni a Federico II e Carlo I d‚??Angiò» la nuova edizione dell‚??opera di Raffaele Licinio edito dalla CaratteriMobili.


L‚??iniziativa è promossa dall‚?? Einaudi, Liberincipit e dal Fondo per l'Ambiente Italiano. Interverranno oltre all‚??autore Raffaele Licinio (ordinario di storia medievale nell‚??Università di Bari e direttore del centro di studi Normanno-Svevi), Victor Rivera Magos (associazione del centro di studi Normanno-Svevi), Rosa Crocetta (Fondo per l'Ambiente Italiano) e Alfredo De Giovanni (associazione Liberincipit). Modererà l'incontro la giornalista Carmen Palmiotta. Sarà presente il Sindaco di Barletta, Nicola Maffei.


L‚??autore va alle radici del tema: cos'è un castello? Perchè l'uomo ha costruito i castelli? Ogni castello costituisce un unicum o è parte di un sistema di strutture fortificate? Chi viveva nei castelli? Chi li governava? Cosa significa ‚??incastellamento‚?Ě? Che significato dare alle possenti mura di molte strutture pugliesi? Cosa è racchiuso nella parola castello e quali ne sono i significati reali? Nella società contemporanea la mitologia castellare ha superato la realtà storica. Quella della bella principessa affacciata al balcone merlato di sapore hollywoodiano che porge il fazzoletto ricamato al bel cavaliere costituisce l'immagine immediata di una fantasia romantica che, nell'immaginario collettivo, rasenta la realtà.


Ma, nella Puglia medievale, i castelli rappresentarono il potere dei sovrani normanni, svevi, angioini e aragonesi e ne declinarono la potenza controllandone le città e i territori e, talvolta, raffigurando simbolicamente il significato stesso della corona.


In un percorso tra storia del sistema castellare pugliese e discussione sulla mitologia stessa del castello medievale Raffaele Licinio presenterà la riedizione del suo volume più famoso e premiato, ‚??Castelli Medievali‚?Ě, vero motore storiografico in grado di segnare un‚??intera epoca dell‚??interpretazione castel lare. Si tratta di un‚??opera quanto mai opportuna per «leggere» un territorio, quello appulo-lucano, estremamente ricco di testimonianze: non va dimenticato che ad iniziare dai normanni e finire agli angioini, tutta questa parte dell‚??Italia meridionale è stata costellata di castelli.


E proprio la provincia di Barletta-Andria-Trani e i suoi dintorni sono un esempio quanto mai significativo: Castel del Monte, Trani, Barletta, Gravina, Lagopesole sono esempi emblematici e riferimenti concreti dell‚??opera trattata dal prof. Licinio.


Fonte: La Gazzetta del Nord Barese


Giovedì 23 settembre


Per ulteriori informazioni sul volume
http://www.caratterimobili.it/collane/titoli_storia/castelli.htm


info@caratterimobili.it



Leggi l'articolo pubblicato su La Gazzetta del Nord Barese Giovedž 23 settembre 2010.



 

Stampa l'articolo

 
© Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia. Sede e Presidenza: Via Rizzitelli 62 - 70051 Barletta BT ITALY
Tel: (+39) 0883 532180 - Email: comitatoprocanne@oggiweb.com. Credits: OggiWeb www.oggiweb.com