www.comitatoprocanne.com

Meteo Puglia










CANNE DELLA BATTAGLIA:
RIPULIAMO DALLO SCEMPIO LA FONTANA DI SAN RUGGIERO
Vai al sito


Mensile telematico di archeologia, turismo, ambiente, spettacolo, beni e attività culturali, costume, attualità e storia del territorio in provincia di Barletta–Andria-Trani e Valle d’Ofanto

Iscritto in data 25/1/2007 al n. 3/07 del Registro dei giornali e periodici presso il Tribunale di Trani. Proprietario ed editore: Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia - Barletta (BT)

 

06/12/2011.  A PAOLO DORONZO PER LA TESI DI LAUREA IN SOCIOLOGIA URBANA SULLĺEX DISTILLERIA IL PREMIO BARLETTA CULTURA OPEROSA V EDIZIONE 2011 IN RICORDO DEL DOTT. CARLO ETTORE BORGIA (1922-2006) E DI DON LUIGI FILANNINO (1942-2001) COL SOSTEGNO DEL BANCO DI NAPOLI.

Premiato il giornalista e scrittore GIANPAOLO BALSAMO col suo libro "Vegliando oltre il cancello" per CANNE DELLA BATTAGLIA FA SEMPRE NOTIZIA - III EDIZIONE quale riconoscimento al merito giornalistico andato anche alle testate ed alle redazioni particolarmente distintesi nella comunicazione culturale a favore del sito archeologico


A Paolo Doronzo per la sua tesi di laurea in Sociologia urbana "Riqualificazione delle città e movimenti sociali urbani: il caso dell'ex Distilleria di Barletta" conseguita nell'anno accademico 2010/2011 presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli studi A. Moro di Bari con con votazione 110/110 e lode (Laurea magistrale in Scienze storiche, curriculum in storia moderna e contemporanea) è stato assegnato il Premio "Barletta Cultura Operosa" con relativa borsa di studio offerta dal Banco di Napoli promosso alla sua quinta edizione consecutiva dal Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia in ricordo del Dott. Carlo Ettore Borgia, a lungo suo Presidente Onorario, spentosi sei anni fa dopo una vita dedicata alla professione medica, all'attività di studioso e scrittore di numerosi volumi sulla storia patria locale, protagonista dell'infaticabile opera quale fautore della Sesta Provincia pugliese onorata attraverso tante battaglie nel travagliato percorso istitutivo nonché per aver ricoperto diverse varie cariche pubbliche istituzionali, da Sindaco di Barletta a Consigliere ed Assessore Regionale alla Cultura.


Questa la motivazione del premio: "Per aver saputo opportunamente e scientificamente riassumere, analizzare e riproporre in chiave culturale le motivazioni che hanno portato il movimento di opinione creatosi a Barletta verso la tutela di un importante bene quale l'ex Distilleria, individuata quale luogo simbolo della riqualificazione urbana orientata al massimo benessere sociale in uno al recupero di spazi urbani degradati e abbandonati. Ampio il corredo documentale ed assai sostenuta la piattaforma scientifica che merita un pubblico plauso sullo scenario della migliore sinergia attuabile fra Cittadinanza attiva e Soggetti istituzionali".


A leggerla nel finale della serata Nino Vinella, giornalista ed attuale Presidente del Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia, il quale ha posto più volte l'accento sulla continuità ideale impressa al Premio dall'originaria impostazione e ideazione, che unâÂ┬?Â┬?edizione dopo l'altra si arricchisce di ulteriori spunti d'interesse culturale sul panorama cittadino e provinciale. Egli ha inoltre ringraziato il Banco di Napoli (presente col Direttore della Filiale di Via Madonna della Croce, Raffaele Porcelluzzi, e le colleghe Amalia Cafagna e Rossella Fanelli) per il sostegno offerto tramite la disponibilità della borsa di studio nella forma della carta prepagata Superflash molto utile ai giovani in carriera.


Nel decennale della scomparsa è stata anche ricordata dal presidente del Comitato di lotta Barletta Provincia-Mida prof. Nicola Di Modugno (Università del Sannio) la figura di Don Luigi Filannino personalità di spicco nel movimento cittadino: giovane sacerdote in una borgata di Roma, docente di storia e filosofia nel liceo classico Casardi, grande comunicatore con le persone e con la gente, artefice della costruzione della nuova chiesa del Crocifisso, nel cuore e nella sua intelligenza la grande idea della Provincia.


Con estrema commozione, un minuto di silenzio e di raccoglimento è stato dedicato alle cinque vittime del tragico crollo di via Roma il 3 ottobre scorso, esattamente due mesi or sono.


L'evento, svoltosi con grande cornice di pubblico nell'Auditorium del Laboratorio Urbano Giovani Open Space, si è tenuto sotto gli auspici di COMUNE DI BARLETTA e PROVINCIA DI BARLETTA-ANDRIA-TRANI, con la partecipazione istituzionale dell'Assessore provinciale alle finanze, Dario Damiani, il quale ha plaudito all'evento auspicandone nel segno della continuità, come attestato dallo svolgimento consecutivo delle diverse edizioni, l'ulteriore accrescimento col coinvolgimento di altri enti e soggetti educativi.


Come tradizione e formula protocollare, la relazione scientifica di prolusione è stata tenuta dalla vincitrice del Premio Barletta Cultura Operosa 2010 IV edizione, dott.ssa Paola Lacerenza, su La Chiesa di San Giacomo a Barletta nel borgo dei Cannesi, interessante excursus (con approfondimenti dalla sua tesi di laurea) sul monumento e sulle varie fasi di restauro che nel tempo lo hanno caratterizzato quale luogo di culto.


La cerimonia di consegna Premio di Studio "Barletta Cultura operosa - dalla Storia il nostro futuro" V edizione ai neo laureati della Provincia di Barletta-Andria-Trani in ricordo del Dott. Carlo Ettore Borgia ha consentito anche quest'anno di rendere visibili e note al largo pubblico le eccellenze intellettuali dei giovani talenti del territorio laureatisi in tutta Italia.


Le segnalazioni sulla meritorietà ed i relativi curricula sono infatti pervenute dai Rettorati dei diversi Atenei come anche sulla scorta di segnalazioni per le varie candidature nelle nomination dei finalisti, ai quali è stata consegnata la Targa di benemerenza messa a disposizione dalla Presidenza della Provincia quale patrocinante (col Comune di Barletta).


Per speciali meriti accademici, ogni laureato premiato è entrato a far parte del Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia in qualità di Socio attivo Ordinario, con consegna della lettera di nomina ufficiale da parte del Consiglio di Amministrazione e del distintivo, oltre ad un simbolico serto di alloro quale simbolo evidente che li ha "incoronati" a titolo onorifico quale simbolo evidente. 


Questi nomi di tutti i finalisti del Premio:


 


1.    LAURA DICOSIMO


Università degli studi di Roma Tor Vergata, Facoltà di Lettere e Filosofia


Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione


Tesi: Media e memoria. Considerazioni sul ricordo e sull'oblio nella modernita'


 


2.    MARIA SIMONA DIMICCOLI


Università degli Studi di Foggia, Facoltà di Scienze della Formazione


Laurea specialistica di 2° livello


Tesi: La valutazione autentica nel learning by design┬Ł 







3.    FRANCESCO DORONZO


Universita' degli Studi di Foggia, Facolta' di Economia


Laurea triennale


Tesi in Ragioneria Professionale: La fiscalita' delle operazioni straordinarie d'impresa  


4.    PAOLO DORONZO


Università degli studi "A. Moro" di Bari, Facoltà di Lettere e Filosofia


Laurea magistrale in Scienze storiche, curriculum in storia moderna e contemporanea


Tesi in Sociologia Urbana: Riqualificazione delle città e movimenti sociali urbani: il caso dell'ex Distilleria di Barletta┬Ł


 


5.    SILVIA DORONZO


Università degli Studi di Foggia, Facoltà di Medicina e Chirurgia


Laurea triennale (post-riforma) Materie scientifiche basilari (fisica, biologia, genetica, biochimica, istologia, anatomia) Scienze mediche specialistiche (otorinolaringoiatria, neurologia, medicina fisica, neuropsichiatria infantile, medicina legale)


Tesi: Deglutizione atipica: la terapia miofunzionale prima, durante e dopo il trattamento ortodontico. Casi clinici a confronto┬Ł


 


6.    MARCO LOMUSCIO


Università Commerciale "Luigi Bocconi" - Milano, Facoltà di Economia


Corso di laurea in Economia aziendale e Management


Tesi: I vantaggi per i Cittadini derivanti dalla nascita della nuova Provincia policentrica Barletta Andria Trani


 


7.    RUGGIERO RUTIGLIANO


Università degli studi di Bari "Aldo Moro", Facoltà di Scienze della formazione


Tesi: Il divismo nella Hollywood contemporanea┬Ł 







8.     Antonio Stella


Università degli studi di Foggia, Facoltà di Medicina e Chirurgia


Laurea in Medicina e Chirurgia


Tesi: Valutazione dell'affidabilità degli indici di monitoraggio dinamici (SVV) come indicatori di riempimento volemico in pazienti sottoposti ad interventi chirurgici a torace aperto


9.    TIZIANA STRANIERO


Università degli studi di Foggia, Facoltà di Medicina e Chirurgia


Diploma di laurea in dietistica


Tesi sperimentale: Studio condotto sullo stress del caregiver come predittore a breve termine di malnutrizione nel paziente anziano affetto da malattia di Alzheimer, follow-up di tre mesi in una popolazione randomizzata


 


10.  ALESSIA VIOLANTE


Università degli studi di Foggia, Facoltà di Medicina e Chirurgia


Laurea magistrale in scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate


Tesi: Asimmetria funzionale degli arti inferiori e rischio di infortunio in età evolutiva


 


LA RASSEGNA STAMPA SUL WEB...



"Barletta Cultura Operosa", premiata la redazione di Barlettalife. Riconoscimenti per i neo-laureati della provincia BT.Quinta edizione del premio dedicato a Carlo Ettore Borgia


http://www.barlettalife.it/magazine/notizie/barletta-cultura-operosa-premiata-la-redazione-di-barlettalife/


LE GALLERIE FOTOGRAFICHE SU FACEBOOK A CURA DI...


 


CLAUDIA MORRA


https://www.facebook.com/nino.vinella#!/media/set/?set=a.2518263530057.122788.1657331181&type=3


 


LUCIANA DORONZO


https://www.facebook.com/nino.vinella#!/photo.php?fbid=2556784733261&set=t.1746990342&type=1&theater


 



 




Il FRED esempio di partecipazione: un articolo estratto dalla tesi vincitrice pubblicato sulla Gazzetta del Nord Barese....



 

Stampa l'articolo

 
© Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia. Sede e Presidenza: Via Rizzitelli 62 - 70051 Barletta BT ITALY
Tel: (+39) 0883 532180 - Email: comitatoprocanne@oggiweb.com. Credits: OggiWeb www.oggiweb.com