www.comitatoprocanne.com

Meteo Puglia










CANNE DELLA BATTAGLIA:
RIPULIAMO DALLO SCEMPIO LA FONTANA DI SAN RUGGIERO
Vai al sito


Mensile telematico di archeologia, turismo, ambiente, spettacolo, beni e attività culturali, costume, attualità e storia del territorio in provincia di Barletta–Andria-Trani e Valle d’Ofanto

Iscritto in data 25/1/2007 al n. 3/07 del Registro dei giornali e periodici presso il Tribunale di Trani. Proprietario ed editore: Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia - Barletta (BT)

 

21/03/2012.  OFANTO - PARCO REGIONALE E LEGGE ISTITUTIVA: UNA DIFFIDA DEL CONSORZIO PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE VALLE D'OFANTO.

Il Consorzio Sviluppo Sostenibile Valle dell'Ofanto, costituitosi con atto notarile il 29 agosto 2011 ad Andria e denominato anche Consorzio Pro-Ofanto, in persona del suo Presidente e legale rappresentante pro tempore, dott. Michele Marino, assistito dallo studio legale dellâ??avv. Pierluigi Giammaria, in Roma, avendo tra gli scopi statutari la salvaguardia, la tutela del patrimonio ambientale, naturale e culturale della valle del fiume Ofanto, la valorizzazione del territorio attraverso l'uso sostenibile delle sue risorse e sentendosi leso per la mancata applicazione della Legge Regionale n. 37 del 14 dicembre 2007, modificata da L.R. 16 marzo 2009, n.7, con la quale la Regione Puglia istituiva il "Parco Naturale regionale del Fiume Ofanto", ha inviato legale diffida alle seguenti autorità: Regione Puglia; Autorità di Bacino della Puglia; Provincia Barletta Andria Trani; Provincia di Foggia; Comunità Montana dei Monti Dauni Meridionali ; Comunità Montana della Murgia di Nord Ovest; Comune di Ascoli Satriano; Comune di Barletta; Comune di Candela; Comune di Canosa di Puglia; Comune di Cerignola; Comune di Margherita di Savoia; Comune di Minervino Murge; Comune di Rocchetta Sant'Antonio; Comune di San Ferdinando di Puglia; al Comune di Spinazzola; Comune di Trinitapoli.


Tale azione si è resa necessaria poiché sono trascorsi oltre quattro anni, ma la Regione Puglia non ha ancora provveduto a convocare una conferenza dei servizi con i soggetti di cui sopra per l'approvazione dello statuto del Consorzio di gestione, definire gli organi del Consorzio, il loro funzionamento ed i mezzi finanziari a disposizione.


Il Consorzio Pro Ofanto ha formalmente chiesto l'accesso agli atti amministrativi e diffidato i soggetti responsabili affinché, ciascuno attivandosi secondo le proprie competenze e funzioni e nell'adempimento di quanto previsto per la salvaguardia del Parco naturale regionale, provvedano, in tempi rapidi, all'insediamento del Consorzio per la gestione del Fiume Ofanto, come previsto dalla Legge Regionale n. 37/2007.


In mancanza, il Consorzio Sviluppo Sostenibile Valle dell'Ofanto si dichiara sin d'ora disponibile ad assumersi gli oneri di gestione, non rinunciando, decorsi inutilmente 30 giorni da detta diffida, ad adire le vie giudiziali per la tutela dei propri diritti e nell'interesse delle comunità residenti nella valle ofantina.


IL PRESIDENTE Dott. Michele MARINO


LA RASSEGNA STAMPA SUL WEB...



Ofanto, mancata costituzione del Consorzio di gestione: diffida legale a Regione, Province e Comuni. L'iniziativa del "Consorzio Sviluppo Sostenibile Valle d'Ofanto"


http://www.barlettalive.it/news/Cronaca/180319/focus.aspx#main=articolo



Clicca qui per visionare il testo ufficiale della diffida....



 

Stampa l'articolo

 
© Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia. Sede e Presidenza: Via Rizzitelli 62 - 70051 Barletta BT ITALY
Tel: (+39) 0883 532180 - Email: comitatoprocanne@oggiweb.com. Credits: OggiWeb www.oggiweb.com