www.comitatoprocanne.com

Meteo Puglia










CANNE DELLA BATTAGLIA:
RIPULIAMO DALLO SCEMPIO LA FONTANA DI SAN RUGGIERO
Vai al sito


Mensile telematico di archeologia, turismo, ambiente, spettacolo, beni e attività culturali, costume, attualità e storia del territorio in provincia di Barletta–Andria-Trani e Valle d’Ofanto

Iscritto in data 25/1/2007 al n. 3/07 del Registro dei giornali e periodici presso il Tribunale di Trani. Proprietario ed editore: Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia - Barletta (BT)

 

23/03/2010.  NOTIZIE DAL GOVERNO NEWSLETTER ANNO XI N. 12 DEL 23 MARZO 2010.

In questo numero:


Ambiente, innovazione e sicurezza sul lavoro: gli incentivi del Governo


Normattiva, la banca dati delle leggi italiane


27 marzo, giornata mondiale del teatro


ComUnica, on line la comunicazione unica per far nascere le imprese


Un disegno di legge sulle protesi mammarie


Sicurezza stradale: i progetti finanziati


Ambiente, innovazione e sicurezza sul lavoro: gli incentivi del Governo


 Approvato dal Consiglio dei Ministri, nella seduta del 19 marzo scorso, un decreto-legge che contiene importanti misure di sostegno all'attività produttiva ed ai consumi. Incentivi per 300 milioni di euro a cui si aggiungono 120 milioni di euro di sgravi fiscali per le imprese che si occupano di tessile e cantieristica. Lo scopo di questo decreto è di sostenere la ripresa lavorativa, per raggiungere l'obiettivo della crescita dell'1-1,2% nel 2010. I punti cardine intorno ai quali si sono indirizzati gli interventi del Governo sono: il miglioramento dell'eco-sostenibilità ambientale, l'innovazione e la sicurezza sul lavoro. Con tali criteri di fondo si sono individuati i settori "che hanno avuto maggiore difficoltà e più crisi" e quelli che hanno una significativa capacità di produzione nazionale. Queste le grandi filiere produttive individuate: la mobilità sostenibile; il sistema casa per le famiglie; la sicurezza del lavoro; l'efficienza energetica. In particolare, sono incentivati l'acquisto di motocili, cucine componibili, elettrodomestici, macchine agricole, eco case, gru edili e motori fuoribordo. Una volta entrato in vigore il provvedimento con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale lo Sviluppo economico farà partire il decreto attuativo, che riporterà tempi e modalità di funzionamento. Il sei aprile prossimo è la data in cui si potrà cominciare ad acquistare con gli incentivi.


Dossier "Ambiente, innovazione e sicurezza sul lavoro: incentivi del Governo" http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/incentivi/index.html


Normattiva, la banca dati delle leggi italiane


Dal 19 marzo 2010 è on line 'Normattiva'. Si tratta di una banca dati, accessibile a tutti e consultabile gratuitamente, che contiene i testi delle leggi statali vigenti aggiornate in tempo reale. Le leggi presenti nella banca dati "Normattiva" potranno essere consultate nel loro testo originario, come pubblicato nella Gazzetta Ufficiale; nel testo vigente, e quindi effettivamente applicabile, alla data di consultazione della banca dati e nel testo vigente a qualunque data pregressa indicata dall'utente. Il cittadino sarà aiutato con strumenti che consentono la ricerca per concetti e per classi di materie. Normattiva è il frutto della collaborazione tra le principali istituzioni dello Stato, con il coordinamento del Ministro per la semplificazione normativa. La Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Senato della Repubblica e la Camera dei deputati - in collaborazione con la Corte di Cassazione - curano gli adempimenti per la realizzazione del programma e lo sviluppo del sito. L'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato ne cura la gestione e provvede all'alimentazione della correlata Banca Dati. Normattiva, infatti, è anche un sito in evoluzione. L'intero corpus della normativa statale verrà inserito gradualmente, secondo un programma già definito, e le funzionalità di ricerca verranno progressivamente arricchite. Attualmente sono disponibili per i cittadini tutti gli atti normativi pubblicati dal primo gennaio 1980 ad oggi.


Dossier "Normattiva è on line" http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/normattiva


27 marzo, giornata mondiale del teatro


Il 27 marzo 2010 sarà celebrata, per la prima volta in Italia, la "Giornata mondiale del Teatro", istituita dal Governo con decreto del Consiglio dei Ministri del 6 novembre 2009, aderendo così alla Giornata mondiale del Teatro istituita a Vienna nel 1961 dall'ITT (Istituto Internazionale del Teatro). La "Giornata mondiale del Teatro" è volta a richiamare l'interesse del pubblico - in particolare i giovani - sull'importanza del teatro, quale elevata forma di espressione artistica di alto valore sociale, in grado di rafforzare la pace e l'amicizia tra i popoli, a promuoverne la funzione educativa e sociale, in quanto fattore fondamentale di aggregazione e socializzazione delle varie realtà culturali del nostro Paese. Il Governo italiano in occasione della "Giornata" intende così dimostrare quanto la cultura italiana - ed il Teatro in particolare - sia oggi sorprendentemente presente nella società multietnica in cui viviamo e puntare i riflettori sul teatro, risorsa strategica del Paese, a cui tutti dobbiamo guardare nell'interesse della Nazione. Alle iniziative per la "Giornata" partecipano istituzioni pubbliche e private. Il 27 marzo sono previste numerose manifestazioni teatrali dedicate al mondo della scuola, con l'obiettivo di coinvolgere gli studenti in iniziative da realizzare in tutto il territorio nazionale, sulla base delle esperienze di confronto e riflessione sull'attività teatrale scolastica, promosse negli ultimi anni dallo stesso Ministero.


Dossier "27 marzo, giornata mondiale del teatro" http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/teatro/index.html


ComUnica, on line la comunicazione unica per far nascere le imprese


Dal 1 aprile 2010 entra in vigore ComUnica, la Comunicazione unica d'impresa. Si tratta di una procedura telematica, che diventa l'unico strumento valido per le pratiche delle imprese. Il servizio è, comunque, già oggi attivo con pieno effetto legale. Dall'1 ottobre 2009 è iniziato, infatti, un periodo transitorio di sei mesi, durante il quale l'uso della Comunicazione Unica è stato facoltativo. Se finora le imprese hanno evaso gli obblighi riguardanti l'Agenzia delle Entrate, l'INAIL, l'INPS e le Camere di Commercio con procedure diverse per ogni ente, oggi i quattro enti si sono coordinati, avendo come obiettivo la razionalizzazione della procedura, una gestione degli adempimenti più facile e tempi di attesa dell'esito delle pratiche più brevi. La procedura è esclusivamente telematica: prevede l'utilizzo del software gratuito ComUnica, a disposizione degli utenti sul sito registrodelleimprese.it (portale messo a disposizione dalle Camere di Commercio), o, in alternativa, del software "StarWeb", a disposizione sul sito starweb.infocamere.it (oppure di altri prodotti compatibili proposti sul mercato). La Comunicazione unica deve essere inoltrata, utilizzando la firma digitale, all'Ufficio del Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio di competenza, che provvederà ad inoltrarla a sua volta ai vari Enti (Agenzia delle Entrate, INPS, INAIL).


Dossier "Una sola comunicazione, on line, per aprire un'impresa" http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/comunicazione_impresa


Un disegno di legge sulle protesi mammarie


Divieto di intervento di plastica mammaria per soli fini estetici alle minorenni, ma anche un Registro nazionale, e uno per ogni Regione, sugli interventi di protesi al seno. È quanto prevede il disegno di legge approvato dal Governo il 19 marzo scorso. Da ricerche effettuate è emerso che il ricorso ad impianti protesici mammari comporta delle conseguenze sulla salute della donna, che variano a seconda della tecnica utilizzata e del materiale di riempimento impiegato. Si è perciò resa necessaria l'istituzione di un registro nazionale e di registri regionali per la prevenzione, diagnosi e cura dei soggetti sottoposti all'impianto. I Registri raccoglieranno i dati relativi agli impianti protesici, con particolare riguardo alle informazioni concernenti la durata degli impianti, gli effetti collaterali ad essi connessi nonché l'incidenza dei tumori mammari e delle malattie autoimmuni. I dati personali oggetto di trattamento saranno raccolti rispettando la normativa vigente in materia di protezione di dati personali, in conformità ai principi di liceità, proporzionalità, necessità e indispensabilità del trattamento dei dati personali. A comunicare i dati saranno i responsabili delle strutture sanitarie pubbliche e private accreditate ove vengono effettuati interventi di plastica mammaria, mediante l'attribuzione di un codice identificativo univoco del soggetto sottoposto all'impianto che non consenta l'identificazione diretta dell'interessato.


Dossier "Istituzione registri degli impianti protesici mammari" http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/registro_protesi_mammarie/index.html


Sicurezza stradale: i progetti finanziati


È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 64 del 18 marzo 2010 il comunicato di approvazione delle graduatorie relative al Bando di concorso per la Sicurezza stradale, emanato il 30 dicembre 2008, allo scopo di promuovere progetti finalizzati al miglioramento della sicurezza stradale anche con attività di formazione e iniziative di sensibilizzazione nei confronti dei giovani, per promuovere modelli di comportamento responsabile alla guida, nel rispetto del Codice della strada. Fra gli ambiti dei progetti fissati dal bando di concorso: proposte di soluzioni per rimuovere i fattori a rischio o ridurne la portata; promozione di attività in grado di accrescere la preparazione dei neo-patentati e l'educazione alla corretta percezione del rischio; promozione di attività per prevenire i rischi connessi alla guida in stato di alterazione psico-fisica. Le Associazioni vincitrici dovranno far pervenire, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno da spedire entro il 31 marzo 2010 al Dipartimento della Gioventù, Via della Mercede, 9 - Roma, una dichiarazione di accettazione, sottoscritta dal rappresentante legale ed accompagnata dalla fotocopia di un suo valido documento di identità. Alla dichiarazione dovranno essere allegati: il formulario ed il preventivo economico rimodulati e dettagliati.


Dossier "Sicurezza stradale: i progetti finanziati" http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/esito_bando_sicurezza_stradale/index.html


 






 

Stampa l'articolo

 
© Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia. Sede e Presidenza: Via Rizzitelli 62 - 70051 Barletta BT ITALY
Tel: (+39) 0883 532180 - Email: comitatoprocanne@oggiweb.com. Credits: OggiWeb www.oggiweb.com